Luglio 3, 2020

Franck, pilota di linea


Molti giovani ragazzi sognano di pilotare aerei ... è stato il tuo caso?
Stranamente no, mio ​​padre era un pilota ma non avevo pensato di seguire le sue orme. È stato quando ho iniziato il mio servizio militare che volevo farlo nell'aeronautica. Non sono stato ammesso e mi ha fatto desiderare di perseverare!

cosa formazione dovremmo seguire?
Ci sono tre possibilità. Il primo è entrare nell'ENAC (National School of Civil Aviation) dopo la matematica sup. e matematica speciale. Circa il 10% dei conducenti proviene da questa scuola e di solito viene in Air France. Poi c'è l'esercito: tu sei un pilota militare e puoi diventare un civile. Infine, c'è il percorso che ho seguito, che è quello di iniziare con a formazione in aeroclub. Si impara a pilotare su un piccolo aereo privato, la qualificazione con gli strumenti, poi a formazione pilota di linea teorico, che è seguito anche da ENAC sotto forma di UV (unità di valore). Facciamo anche molti test sui simulatori di volo.

Quanto tempo ci vuole formazione ?
Dipende dalle nostre finanze, perché è estremamente costoso. Ci vogliono circa 90.000 euro. Ho lavorato allo stesso tempo in IT, ho preso in prestito e seguito diversi individui formazione. In tutto, mi ci sono voluti 8 anni.

Ti ricordi il tuo primo volo con i passeggeri?
Sì, ricordo di essere di fronte al mio vassoio da pasto e di aver pensato, guardando il bellissimo paesaggio, "Bene, è così, sono lì!"


Qual è la qualità principale richiesta per un pilota?
Perseveranza e sicurezza. Devi essere sicuro di te stesso, non dubitare mai.

Hai mai avuto paura?
Non proprio. Ci sono più voli stressanti di altri, come quando attraversiamo un temporale, ma non ho mai detto a me stesso "andrà a finire male". Comunque, ho l'impressione che In caso di grande preoccupazione, i piloti non pensano nemmeno alla loro possibile scomparsa. Devono essere troppo concentrati sulla soluzione del problema che devono affrontare.

Quali sono i vincoli di questa professione?
Orari, difficili da combinare con la vita familiare. Ma d'altra parte, devo lavorare solo un paio di settimane al mese, quindi sono abbastanza spesso a casa. Quindi è un lavoro stancante. E abbiamo controlli ogni anno, incluso il simulatore. Se falliamo, possiamo essere banditi dal volo e dobbiamo seguire di nuovo il percorso! Non è mai permesso di andare giù. Dal settembre 2001, tutto è registrato, i voli sono bombardati. È un po 'più stressante. Detto questo, non rimpiango un secondo la mia scelta!

Perché?
Sono appassionato di furti. Mi piace viaggiare, ma è soprattutto il volo che mi piace. Abbiamo una bella sensazione, davvero unica.

Come spiega il fascino esercitato da questa professione?
Ciò può essere dovuto all'immagine trasmessa dai piloti negli anni '60, il mito dell'avventuriero, il capitano del lungo corso ... quando mio padre se ne andò, fu per 15 giorni al tempo . C'era un lato misterioso, distante ... Ora, è ancora un po 'meno magico, quando parto "a lungo" è solo per 4 giorni!



Il pilota Frank Hawks collauda un nuovo aeroplano e un motoscafo. (Luglio 2020)